logo

Wednesday 20th of September 2017

Sosteniamoci PDF Stampa E-mail

Perchè vi chiediamo di aderire alla campagna "sosteniamoci"? Perchè la difficoltà finanziaria in cui versa il nostro paese sta creando seri problemi a tutti.

Un ulteriore problema è creato dalle banche che molto difficilmente danno credito. Questa situazione, per un impresa agricola diventa molto pesante, in quanto, per fare tutte le operazioni colturali per portare a termine le produzioni  occorre anticipare molti soldi.

Ma un'azienda agricola non è fatta di sola terra, è un sistema vivo! Non è possibile abbassare la saracinesca e riprendere l'attività qualche mese/anno dopo. Se si smette di stargli dietro per qualche mese muore. Vanno perduti anni, decenni o secoli di lavoro, di sacrifici. Con un'azienda agricola muore un pezzo del patrimonio sociale di una società. Ogni volta che muore un'azienda diventiamo tutti più poveri.

Purtroppo in Italia è da anni che muoiono aziende agricole, muoiono letteralmente interi territori. Gli incendi, le frane e le alluvioni sono solo lo stadio finale di questo dramma.

Io potrei e dovrei fare altro, ma l'azienda agricola che sto seguendo è quella che mio padre ha da sempre coltivato e curata come un figlio, è l'azienda in cui sono cresciuto, dove mio padre mi ha insegnato tante cose, è stata il mio parco giochi, il luogo dove ho potuto apprezzare sensazioni uniche.

Purtroppo adesso è difficile stare dietro alle spese per mantenerla, per di più per una come la mia che è ubicata in collina, fatta da più corpi aziendali, ma non mi arrendo. Non posso e non voglio far morire questa azienda, anche perché vorrei che sia da esempio per chi come me non vuole mollare. Le aziende agricole sono un patrimonio di tutti, ognuno di noi dovrebbe e può farsi carico del mantenere in vita il mondo rurale.

Ci sono tanti modi per farlo, lo stesso acquisto di prodotti direttamente da chi li produce è un ottimo modo per farlo.

Per questo vi propongo di sostenerci. Si, di sostenerci reciprocamente perché la difficoltà economica è di tutti.

Da parte nostra vi veniamo incontro riducendo il margine aziendale al minimo o a zero se decidete di prenotare un acquisto futuro.

Come fare?

In pratica si può acquistare subito dell'olio campagna 2015 (ottimo olio extravergine bio) al prezzo di 35 euro a latta da 5 lt (sconto del 12% rispetto al prezzo di listino) si acquistano meno di 8 latte di olio e 30,00 euro a  latta (sconto del  25%) se l'acquisto supera le 8 latte.

Mentre, per chi ha la possibilità di anticipare adesso l'acquisto di prodotti della nuova campagna 2016/17 come l'olio, le conserve, i sott'olii e i salumi, lo sconto può arrivare al 20% sui prezzi di listino.

Come?

Si possono versare subito quote di 60,00 euro per finanziare:

- la "coltivazione" di un albero di olivo, in questo modo da dicembre vi verranno inviate 2 latte di olio da 5 lt.

- oppure la "coltivazione" di 20 mq di orto, così da dicembre potrete scegliere tra i prodotti presenti in listino tra sott'olii e conserve per un valore di 70,00 euro

- oppure partecipare all'allevamento di un maiale, da fine gennaio si avranno 3 kg di salumi e altri prodotti derivanti dalla lavorazione del maiale.

Naturalmente per ognuna di queste opzioni si possono ordinare più quote da 60,00 euro e lo si può fare per tutte e tre le tipologie di prodotti, anche perché in questo modo avete un ulteriore risparmio sui costi di spedizione (per ordini superiori a 150,00 euro non vi verranno addebitate le spese di spedizione).

Grazie

 

Powered by Joomla!. Designed by: Free Joomla Template, website hosting. Valid XHTML and CSS.